1926: la nascita del "Gruppo Donatori Sangue Treviso"

Ideatore del "Gruppo Donatori Sangue Treviso" era un giovane medico, il prof. Brisotto. (nella foto) In quei tempi la trasfusione del sangue non veniva praticata che in casi eccezionali: le conoscenze mediche e i mezzi tecnici erano ancora limitati, i donatori erano ricercati soltanto per l'occasione e reperiti con difficoltà. Inoltre per questa difficoltà essi erano necessariamente ed eccessivamente sfruttati. Conscio delle difficoltà organizzative, il prof. Brisotto diede vita a questo Gruppo con l'aiuto e la collaborazione entusiasta di pochissimi donatori, senza porsi altri traguardi che quello di soddisfare le esigenze del locale ospedale. Un Gruppo dunque nato alla buona, come si potrebbe dire, fra amici.
Non c'era fra costoro l'intenzione di dare vita, anche se ne hanno anticipato lo spirito, ad una organizzazione quale è stata concepita e creata nell'anno successivo, il 1927, dal dott. Formentano, fondatore dell'AVIS . Da sottolineare che anch'egli ha iniziato con un piccolo nucleo di soli 17 donatori. Con il dott. Formentano il Gruppo Trevigiano prendeva immediatamente contatti e già nel 1929 veniva riconosciuto e costituito in sezione AVIS. Da allora la Sezione di Treviso è cresciuta, ha proliferato in provincia e in tutto il Veneto portando ovunque sia lo spirito che l' ha sempre animata, sia l’esperienza acquisita con la propria organizzazione.